Info Progetto

  • Stazione Appaltante
    COMUNE DI REGGIO CALABRIA
  • Oggetto dei lavori
    Progettazione esecutiva previa acquisizione della progettazione definitiva in sede di offerta, del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, nonché dell'esecuzione dei lavori di completamento del Regium Waterfront della città di Reggio Calabria
  • Responsabile Unico del Procedimento
    Ing. Pasquale CRUCITTI
  • Direttore Dei Lavori
    -
  • Periodo di esecuzione delle opere
    360gg
  • Importo Complessivo dei lavori
    € 9.311.603,51

Settori di Attività

LAVORI DI COMPLETAMENTO DEL REGIUM WATERFRONT DELLA CITTA' DI REGGIO CALABRIA, Reggio Calabria

...

Il progetto definitivo proposto ha confermato e apportato effetti migliorativi riguardo l’aspetto architettonico e di inserimento nel contesto. Uno dei principali e più evidenti elementi di differenziazione rispetto al progetto preliminare è stata la scelta di demolire l’esistente ponte ferroviario e di progettare un unico ponte pedonale. Da un’analisi attenta e scrupolosa del progetto preliminare, volto a rispettare i caratteri architettonici, urbani e simbolici e a mantenere la continuità stilistica e formale delle opere architettoniche e di tutti gli altri spazi urbani, è stato possibile individuare alcuni temi progettuali particolarmente significativi: la passeg-giata panoramica, le piazze e la scalinata, la pineta storica Zerbi, la tramvia di superficie ed il nuovo terminal, il pontile panoramico, il parcheggio con pensiline fotovoltaiche. Il tema della Passeggiata Panoramica, un percorso fluente che, attraversando in senso longitudinale l’intera area d’intervento, adegua la sua direzione in modo da alterare il meno possibile le caratteristiche morfologiche della costa, è stato elaborato in modo da mantenere inalterata la sua immagine di “gradino lineare integrato”. Il tema delle piazze e della scalinata di collegamento, invece, è stato sviluppato in modo che ognuno degli oggetti costituissero un sistema architettonico in cui le differenti funzioni svolte da ciascuno di essi potessero concorrere unitariamente alla risoluzione del problema di connessione tra nuovi ed esistenti spazi urbani. In relazione alla riqualificazione della Pineta Zerbi la nuova delimitazione costituirà uno spazio che si estenderà verso l’interno dell’area di progetto ed in cui la presenza di alberi sarà continua e prevalente. Infine, come una sorta di nastro chiuso che si dispiega più volte in modo da costituire le chiusure verticali, la copertura, il solaio di base, si configu-rerà il nuovo Terminal interamente aperto sui fronti rivolti al mare ed alla città.