Società

La Società


La COBAR S.p.A. nasce per volontà del suo socio fondatore e legale rappresentante Sig. Vito Matteo Barozzi tramite la trasformazione di altre imprese operanti negli stessi settori e delle quali il Sig. Barozzi è stato socio fondatore, direttore tecnico e legale rappresentante. La COBAR S.p.A. ha unificato in sé tutta l’organizzazione aziendale nonché beni mobili ed immobili, dipendenti e attrezzature, cantieri eseguiti e in corso. Grazie all’esperienza acquisita la COBAR S.p.A. ha sviluppato principalmente la propria attività specializzandosi nei seguenti settori:

  • progettazione e realizzazione di opere edili pubbliche e private di qualsiasi genere (strutture civili, industriali, turistiche, commerciali, prefabbricate, ecc.), eseguite sia in proprio che per appalto;
  • opere di restauro e manutenzione di beni mobili e di beni immobili monumentali (chiese, santuari, monasteri, palazzi storici, ecc.), sottoposti a tutela ai sensi delle disposizioni in materia di beni culturali e ambientali;
  • progettazione, installazione, manutenzione ed assistenza di impianti tecnologici (impianti elettrici, termici, di condizionamento, idrico-sanitario, antincendio ecc.) per opere civili, industriali, turistiche e commerciali.


La maggior parte delle opere eseguite sono state progettate sia da tecnici abilitati dipendenti della Società, che da tecnici professionisti esterni accreditati e di comprovata esperienza. Il core business nel quale ha, da sempre, operato la società è principalmente quello degli appalti pubblici e privati, relativo alla progettazione e realizzazione di opere di restauro e risanamento conservativo di beni mobili e di beni immobili monumentali (teatri, chiese, santuari, monasteri, palazzi storici, ecc.), ad alto valore storico e artistico, sottoposti a tutela ai sensi delle disposizioni in materia di beni culturali e ambientali. Nella delicata fase di crisi dei saldi di finanza pubblica e della riduzione degli investimenti da parte dello Stato, la Direzione ha avuto la capacità di rimodulare l'approccio strategico all'attività, modificando gli obiettivi e i piani di investimento affiancando al settore dei Beni Culturali, nel quale è oramai indiscussa l'efficienza e la capacità operativa dell'azienda, quello del mercato di opere pubbliche afferenti al settore dell'edilizia industriale e delle infrastrutture, nonché alla realizzazione, gestione e manutenzione di impianti tecnologici. Ad oggi, le due componenti convivono e si esaltano in una gestione virtuosa ed innovativa.


L'anno appena trascorso può essere considerato molto positivo per le attività della società. Il risultato di esercizio si è notevolmente incrementato grazie allo sviluppo delle commesse intraprese a seguito di gare di appalto aggiudicate nel corso dell'ultimo biennio. Le prospettive inoltre risultano ancora più rosee, alla luce delle recenti aggiudicazioni: è previsto, infatti, un significativo aumento dei ricavi e dei llivelli di redditività con importanti conseguenti ricadute anche dal punto di vista occupazionale. La società si è dotata di un sistema di gestione dei costi e di pianificazione delle lavorazioni che le permette di partecipare alle gare di appalto con offerte che garantiscono un adeguato margine di redditività. La professionalità delle proprie risorse tecnico-produttive (agli ingegneri, architetti, geometri e periti si sommano squadre omogenee di operai altamente specializzati in settori e lavorazioni specifiche) è di assoluta eccellenza, anche grazie alla particolare attenzione posta sulla formazione sull'aggiornamento continuo. La COBAR S.p.A. è apprezzata sul mercato anche grazie alla sua assoluta affidabilità: tutti gli appalti aggiudicati nel corso degli anni, sono stati portati egregiamente a buon fine, nel rispetto dei tempi previsti da ciascun cronoprogramma al contrario di quello che fin troppo spesso avviene nei rapporti con il settore pubblico. E' continuo l'impegno del management nel mantenere costanti nel tempo questi altissimi standards qualitativi, attraverso il miglioramento continuo delle proprie competenze distintive e delle proprie specializzazioni tecniche e attraverso politiche di investimento tese all'ottimizzazione del processo produttivo.


La società è iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bari dal 2007 con nr. di iscrizione 06605700720, R.E.A. nr 497809, ed il capitale sociale è di € 8.000.000,00 interamente versato.

Il sistema di amministrazione e controllo è composto da nr. 1 amministratore unico e da un collegio sindacale costituito da nr. 3 sindaci effettivi e nr. 2 sindaci supplenti. La Direzione tecnica è invece affidata attualmente a nr. 4 componenti in carica oltre l’Amministratore. L’impresa è abilitata, ai sensi dell’art.1 del D.L. n. 37 del 22.01.2008 (ex legge 46/90) recante le norme di riordino delle disposizione in materia di installazione degli impianti all’interno degli edifici, alla trasformazione, all’ampliamento e alla manutenzione degli impianti di cui all’art.1 della legge n. 46/90 come segue:

  • Lettera A - per gli impianti di produzione, di trasporto, di distribuzione e di utilizzazione dell’energia elettrica all’interno degli edifici a partire dal punto di consegna dell’energia fornita dall’ente distributore.
  • Lettera B - gli impianti radiotelevisivi ed elettronici in genere, le antenne e gli impianti di protezione da scariche atmosferiche.
  • Lettera C - per gli impianti di riscaldamento e di climatizzazione azionati da fluido liquido, aeriforme, gassoso e di qualsiasi natura e specie.
  • Lettera D - per gli impianti idrosanitari nonché quelli di trasporto, di trattamento, di uso, di accumulo e di consumo di acqua all’interno degli edifici a partire dal punto di consegna dell’acqua fornita dall’ente distributore.
  • Lettera E - per gli impianti per il trasporto e l’utilizzazione di gas allo stato liquido o aeriforme all’interno degli edifici a partire dal punto di consegna del combustibile gassoso fornito dall’ente distributore.
  • Lettera F - gli impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili.
  • Lettera G - per gli impianti di protezione antincendio.

COBAR S.p.A. dispone, per l’esecuzione delle commesse acquisite, di n. 169 unità dipendenti suddivisi in:

  • n. 38 impiegati tecnici/amministrativi (ingegneri, architetti, geometri ecc…)
  • n. 131 operai (specializzati, qualificati e generici)