Rassegna Stampa

Cobar Spa ai vertici della classifica nazionale delle imprese di costruzioni

Cobar Spa di Vito Barozzi ai vertici della classifica nazionale delle imprese di costruzioni attive nell’edilizia pubblica

15/06/2020

Anche questa volta, la classifica delle prime 100 imprese di costruzioni in Italia, pubblicata dalla società di ricerca Guamari sul Sole 24 Ore, ha premiato la COBAR SpA, azienda aderente a Confapi Matera, guidata dall’imprenditore Vito Barozzi. La classifica, elaborata su dati di bilancio e sul valore della produzione del 2018, elenca le aziende di costruzione attive nell’edilizia pubblica, dopo che l’anno scorso COBAR è stata nella top 20 delle imprese di edilizia privata.

Nel 2018 il valore della produzione dell’azienda altamurana ha sfiorato i 60 milioni di euro nel comparto dell’edilizia pubblica, grazie a una serie di cantieri di primo livello in tutta la Penisola. COBAR, inoltre è la terza impresa del Sud Italia, ma, considerando gli ambiti di attività delle prime due, possiamo dire che la Società è la prima nel Mezzogiorno, compreso il Molise. La COBAR ha nel proprio portafoglio di commesse diversi interventi di prestigio in tutta Italia, come per esempio quelli relativi al complesso edilizio ex Poligrafico dello Stato a Roma al restauro conservativo e adeguamento impiantistico del Teatro “Kursaal Santa Lucia” di Bari, al restauro del Colosseo a Roma, al Regium Waterfront di Reggio Calabria, alla nuova scuola polifunzionale di Avezzano, al Policlinico di Bari.

“Trovarsi al fianco di colossi come Salini Impregilo, Pizzarotti, Bonatti, Strabag, al 64esimo posto nella classifica nazionale e al terzo posto tra le aziende del Mezzogiorno, rende il risultato della COBAR ancora più rilevante. Inoltre, la presenza di poche imprese meridionali è emblematica delle difficoltà di un settore che stenta a uscire dalla crisi degli ultimi anni, soprattutto al Sud, dove gli investimenti pubblici e privati si sono molto ridotti”.

Articolo su sassilive.it